lunedì, ottobre 27, 2014

Bam! E t'ho amato.
Era una di quelle stellate notti d'estate
Risate, corone, feste d'avant garde
abitudine al vivere, lavoro in itinere
Bello attrae bello
Felice

Ancora più in su, nel buio avant nous
droghette, musica, rugiada
una principessa color di te
frattanto non capissi niente più
che un fior color di voglia,
sulla soglia novello De Andrè.

Ricordi soffusi, nitidi battiti
Lievita il tutto
Domani chissà
L'eterno è già qua.




giovedì, ottobre 10, 2013

TU

Qualcosa
al tramonto del verano
ci gioca Gwyneth
con noi infinitesimi d'iperuranio
onnipotenti inermi

Rosso
il sibilo dell'etere
in fondo
mirando tra le persiane
tratti neri di ninfea
impressione
in fondo
il cunicolo d'Alice.
Precipito

Universo parallelo
Caldo
Penetrante
Abbraccio


Essenza di te.


domenica, settembre 29, 2013

SU UNA SPIAGGIA COME TANTE



Quand'ecco credi risalir il fato

avverti

una certa brezza eterna
un profumo orientale ed amico
brahman soffia
sibila
susurra

Leggero ti modelli sulle curve soffiate
incredulo
ostile
che felicità!

Sul crine del sibilo
giungi
su una spiaggia come tante
tanti, soliti dissennatori innocui
tanto critico come proteo
dinanzi ad un suono ancestrale
riposi.

Soffia

Ariadne ti osserva
si agita
ugualmente protea
diversamente critica
figlia della novità
ma ecco forse una solarità
un'ancestralità
una natura
Diferente

I nodi aumentano

Nol sai
l'istinto umano
nol sa mai
sente
agisce
riflette nel mondo la sua effimera
eternità.

Com'Alice precipiti
inesorabile
si risvegliano i leoni
i lupi
i delfini
Annusiamoci
Respiriamoci
Ti prendo
M'afferri
Divorami.

Calma

domenica, luglio 21, 2013

Parfum d'ete
rincorri agonizzante il tuo lato etereo d'un tratto ansimante di blu
sognando il fumo di creta
ciò che sei
variabile costanza invidiabile
soffiami
redimimi
amami
artista innata del fascino
lì dentro muoio-coniunctio bhraman
sentimi
sentimi 
sentimi
mio fiore
di 
cielo gogh.

giovedì, luglio 04, 2013

Casa


Involucro eterno d'etade
Soffoca l'incuria d'un tempo soggiunta
l'universo in un punto
celato il noumeno del tutto
allora niente
Fuga od eternità?
Flusso o nulla?
Non rifiuto
Gemiti giocosi d'oltralpe e nell'anima
Cor d'opinione che cela se stessi
non apparirai qui, lo conquisterai
Balsanti battiti di cicale rigose
Cioccanti eternità d'addio
Filtri d'anima mundi
Ammiri accecante il bagliore dimora dinanzi
Tutto è in te
Casa in se stessa
Iridescenti profumi di te.

venerdì, aprile 12, 2013

Innumerevoli eternità d'attesa
un lampo di bagliore in attimo cosciente
E tu che fai?
Agisci ma tentenni
fai
ma non fai un cazzo
la sincerità umana di fronte
Specchi delfinei ti abbracciano
E tu che fai?
 Osservi e lasci andare
Osservi
Osservi e basta, eroe che t'infiammi
l'attesa non vale
Sono sempre l'attimo e l'eternità a vincere
E' sempre il cuore a vincere.
Santa Delusione
In questa schiavitù avanzata
Squallido godimento dell'attimo
Somministrato da divinità carnevalesche ormai neanche più appetibili
L'ennesimo fallimento della stirpe umana
L'ennesima cecità
L'ennesimo dolore dei giusti
E gli eroi osservano invisibili tra la
bolgia, o forse
colpevolmente vitrei a fronte del dolore di Atena.

VUOTO

la tua anima
 il potere di farla vivere
 il vuoto della sua assenza
 non c'è niente nell'universo
 nulla ad accogliermi
 nulla con cui scontrarmi
 ferma là nel tuo anello
 e tanti asteroidi
 se quello è il tuo sistema piccola io dove sono?
 un'acuta e tenera tristezza
 tra i raggi frastagliati del terrazzo

martedì, gennaio 03, 2012

At the dawn of the night
a hot smiling shower
reflects you
reflects us
our sweet 'n' dirty tricks

You shine inside of me
like that happy day
like always
your smiling innocence
your exciting waves

The Liffey catches
'n' brings me into fictious
or too real

Looking for a bridge
or maybe an edge?