domenica, gennaio 21, 2007

Unica

Unica
Unica in ogni luogo
Unica in ogni suono

Respiro affranto la tua aria d’amore
Respiro ansimante il tuo pianto di colore
Ricordo terrifico l’irrimediabile gioia del nostro incontro
Ricordo giaciuto l’interminabile tristezza del nostro distacco
Ricordo di esser stato io

L’incredibile sermone del mio sclerare
Sembra l’ignoto abbracciare
L’irresistibile vuoto del mio e del tuo pensare

Perché sono giaciuto
Perché mi è stato restituito
In parte
Ciò che dobbiamo dare e ricevere ricevere e dare
Uomini d’oltralpe
Signori di oggi
Seduttori di domani
Amanti di sempre


Un attimo un giorno un ora un niente
Di ciò che l' mondo adiacente
Ispira a noi di questo mondo passeggero
Ma nostro
E amato
E amato
E amati
I suoi abitanti

Soffri
Soffro
Del nostro distacco
Solo mio
Tu, invece
Lo sapevi

Amore mio.